mercoledì 29 maggio 2013

DIY sewing PROJECT: un "vero" PAPILLON!


Antefatto: matrimonio cugino incombente, urgesi abbigliamento elegante per nano, elevato per di più al grado di “paggetto”.
Pantaloni e camicia presi (anche se dovrò cercargli un cappotto, date le previsioni meteo), ma mancava il papillon. Tutto quello che avevo trovato era tremendamente grigio e serio e proprio non mi andava. Allora ho racimolato tutte le mie (scarse) risorse sartoriali e l’ho fatto da me. Scoprendo, tra le altre cose, che era abbastanza una cavolata e che non c’era assolutamente bisogno di sagomare la stoffa a forma di farfalla, come diceva Valerio. Basta un rettangolo chiuso da una fascetta e vai!
E se anche voi dovete partecipare coi nani ad occasioni mondane, o se semplicemente vi piace l’idea, ecco qui cartamodello, tutorial e foto per un…

Il cartamodello, col disegno della farfalla, lo trovate QUI.
Si comincia riportando il cartamodello sulla stoffa e si ritagliano i tre pezzi, con un centimetro di abbondanza su ogni lato rispetto al disegno.


E poi ecco come fare, pezzo per pezzo.






Ma guarda un po’ chi si è posato qui… un farfallino!! :-)


Ultimissime note:
- io ho usato del lino bianco, cucendo tutto e colorando alla fine. Col senno di poi avrei fatto meglio a colorare la stoffa all’inizio e a cucirla dopo.
- come colori, ho usato sia i colori da stoffa che gli acrilici, fissandoli col ferro (l’importante è non stirare direttamente il papillon ma interporre un panno bianco tra ferro e colori da fissare). Vanno bene entrambi ma gli acrilici, secondo me, danno un effetto più rigido, più “plastificato” alla stoffa.

...e voi? Come addobbate i nani per occasioni del genere? :-)

21 commenti:

  1. ottimo risultato! Io, come ho già avuto modo di dire, preferisco gli acrilici ai colori per stoffa, sono molto più resistenti al lavaggio ehanno colori brillanti. Personalmente tendo a stirarli al rovescio con ferro a "secco"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, di solito anche io stiro a rovescio, ma qui, dato che l'ho colorato dopo montato e dato che è colorato anche dietro, non era proprio possibile farlo... quindi ho rimediato col panno di cotone... :-)

      Elimina
  2. ma che tenerezza!!! È un'idea fantastica, terrò a mente di sicuro, anche se le mie capacità sartoriali sono di gran lunga inferiori! Per ora non abbiamo avuto occasioni importanti, sono un battesimo con annessa camicina low cost, ma al primo matrimonio ti chiedo aiuto e sfodero la farfallina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, guarda, anche io ero preoccupatissima dall'impresa sartoriale, ma invece è proprio facile! (e anche io avrei fatto volentieri a meno del farfallino, ma quando il pupo è stato elevato a paggetto non ho potuto proprio farne a meno!!!) ;-P

      Elimina
  3. Francesca, ma è bellissimo!!! credo che riciclerò questa idea trasformandola in versione femminuccia: il fiocco-farfallina sarà senza dubbio bellissimo anche cucito su una fascetta per capelli, su una mollettina o su un cerchietto! E visto che abbiamo all'orizzonte un matrimonio con pupetta al seguito, mi sa che mi metterò presto al lavoro!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti dirò... io non ho resistito e, almeno per un po', tra i miei capelli ce l'ho messo... :-)

      Elimina
  4. WOW, nn mi sarebbe mai venuto in mente di dipingere la stoffa... Avrei ripiegato su una stoffa simpatica, allegra e colorata, ma così è veramente stupendo!
    Tommaso farà un figurone!
    A noi non sono ancora capitate occasioni speciali. In genere Leo va in giro come "uno sgarrupato" , ma credo che giocare in queste occasioni sia anche divertente :-)
    www.giokaconleo.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sorvolo su come va di solito in giro tommi, sempre con vestiti passati dal cugino più grande. e se poi ci metto le mani, per stringere la vita o aggiungere toppe, è ancora peggio... :-(
      per quanto riguarda il farfallino, invece, anche io ero partita per farlo con una stoffa già pronta, ma non trovavo niente che mi soddisfacesse sul serio... e alla fine è stata quasi una scelta obbligata, quella di dipingere la stoffa!

      Elimina
  5. Bellissimo e geniale! però bisogna saper disegnare...diciamo che potremmo mettere su una società: io cucio e tu disegni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda che ti prendo in parola!!!!! :-D

      Elimina
  6. Simpaticissimo... però me lo appunto in maschere!
    Ma lo sai che da quando è nato il piccolo ci è capitato un solo matrimonio? Questi giovani d'oggi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uhu... noi ne abbiamo fatti due l'anno scorso, due ne abbiamo quest'anno e uno l'anno prossimo (senza contare quello a cui non siamo potuti andare perchè tommaso era appena nato)... i giovani quaggiù misà che si sposano più spesso!!! ;-P

      Elimina
  7. Io ho fatto un papillon x ilmio cane per il Battesimo della pupa: troppo belli!Ile

    RispondiElimina
  8. Ma questo papillon è uno spettacolo, modello farfalla! Dai, un paggetto così mica lo incontri tutti i giorni! Ciao genio al lavoro.

    RispondiElimina
  9. Wow...tuo figlio è troppo carino con il papillon! Noi abbiamoun matrimonio ad agosto e gli ho comprato un cravattino a pois, sperando che quel giorno lo voglia indossare :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma dove lo hai trovato?!?!? io trovavo solo roba grigia (persino nei negozi dove i vestiti, di solito, sono un'esplosione di colore e animaletti!!!)

      Elimina
  10. Carinissimo :) fare il papillon è davvero facile, il ne ho fatto uno per le scarpe di mia figlia da poco è ed di una semplicità unica :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...