mercoledì 31 luglio 2013

Into the WILD (si fa per dire): ALLA SCOPERTA DEL FIUME


E' che noi non lo sappiamo. O, se lo sappiamo, ce lo dimentichiamo archiviandolo tra le cose di poca importanza, perchè sempre a portata di mano, sempre sotto gli occhi. Sotto casa, o al massimo dietro l'angolo.
Sotto casa, o al massimo dietro l'angolo, ci sono angoli di natura tutti da scoprire e da godere.
Basta pochissimo, solo la voglia di cercarli, un pomeriggio libero e la borraccia piena.
Ed è così, armati solo di queste tre cose, che la scorsa domenica siamo andati alla scoperta della natura selvaggia che c'è a sette minuti di macchina da casa nostra.
Chi vive in città può metterci mezz'ora, al massimo, ma un posto del genere lo trova lo stesso.

Al fiume un bambino può scoprire cento cose nuove.
Un adulto almeno duecento dato che, crescendo, si è dimenticato cose elementari che ogni treenne sa alla perfezione. Come il fatto che le alghe morbide che si muovono nell'acqua, come tante barbe attaccate a facce di pietra, non sono schifose come pensava e che anzi è un puro piacere affondarci i piedi dentro. O che il fondo di un fiume è un mosaico di sensazione diverse: morbido, scivoloso, duro, liscio, rugoso, pungente.




E scoprire i colori del fiume, nei miei a dir poco pietosi tentativi di foto naturalistiche...

E tornare a casa forse più stanchi ma molto, molto più leggeri... 


Adesso, come la maggior parte di voi, ci prendiamo qualche giorno di vacanza in cui, pur rimanendo a casa, rallentiamo post e attività telematica. 
A presto e buona estate a tutti voi!

11 commenti:

  1. Buona estate a voi!!! Anche noi abbiamo il fiume vicino casa, mi hai messo una voglia di andarci... Ci risentiamo al rientro!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah!!! visto, avevo ragione!! se ci pensiamo bene, ce lo abbiamo tutti un fiumiciattolo da scoprire vicino casa!! :-D

      Elimina
  2. acc, niente fiume, ma boschi dietro casa (dei nonni) a bizzeffe... e a 5 minuti in macchina un lago. Va bene lo stesso, no?
    buona vita rallentata a voi
    www.giokaconleo.blogspot.it
    ps: l'ultima foto è deliziosa ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. foto scattata da valerio, che da qualche giorno ha preso a fotografarci ossessivamente... considerando la mano tremens, su dieci ne viene bene una! :-)
      il lago va bene lo stesso, anche se fauna e flora sono diverse... il prossimo "into the wild" sarà al lago, dai!!

      Elimina
  3. ...noi non abbiamo un fiume a mezz'ora da casa, ma se anche lo trovassimo uno più lontano non avrebbe certo questo bell'aspetto...
    boschi e fiumi sono parti della natura che conosciamo poco, e i piccoli non ci sono ancora mai stati! però mi ricordo delle bellissime passeggiate estive, al fresco e i piedi che si gelavano nell'acqua sui ciottoli scivolosi!
    buona pausa a te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora dai, portaceli!! ne rimarranno incantati! :-)

      Elimina
  4. Il fiume che ho più vicino a casa è impraticabile da decenni, è tra i più inquinati d'Italia....peccato! Però un giretto sugli argini ogni tanto lo faccio, senza toccare l'acqua però!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. acc... nemmeno un affluente piccino piccino e pulito? anche noi, quando stavamo sul lago di como, non facevamo il bagno, ma risalendo il fiume l'acqua era più pulita! senza contare i ruscelletti in montagna che, prima di arrivare al lago, erano uno splendore! :-D

      Elimina
  5. Buona estate! Anch'io ho un fiume dietro casa, che fortuna incredibile...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. buonissima estate - e buon fiume - anche a voi!! :-D

      Elimina
  6. Ho scoperto il fiume qualche anno fa in Umbria ( ero li' per lavoro) e per la prima volta nn l' ho considerato un limite ma parte della natura da esplorare e vivere...e mi ci sono affezionata!
    Un bacio, miro'

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...