venerdì 4 ottobre 2013

RUBA LA RICETTA: la zuppa di pomodoro tricolore

Vi lasciamo augurandovi un buon finesettimana con una ricettina per la domenica sera.
Lei è la nostra zuppa preferita.
E se è vero che l'estate è finita e i pomodori comincino a scarseggiare, è anche vero che noi abbiamo intenzione di farla anche questo inverno, in aggiunta alle zuppe di legumi e zucca, coi pomodorini congelati (li congelate i pomodorini che l'orto produce in sovrappiù d'estate? Fatelo, ci vuole un attimo e d'inverno sono utilissimi!).
La ricetta l'abbiamo presa QUI e ve la consigliamo caldamente: è buonissima e profumata, sia calda che fredda. E' veloce e facile da preparare. Ed è di uno psichedelico tricolore, che coi nani non guasta mai.


Ecco come si fa (dose per tre persone - golose):
Si mettono in una teglia 1 kg di pomodori a pezzi (o pomodorini), conditi con 2 cucchiai d'olio, 1 cucchiaio d'aceto balsamico, 2 cucchiaini di zucchero e un po' di sale. Poi si fanno appassire in forno per 20 minuti a 200°C . Noi, invece di usare il forno, li mettiamo in una padella di ghisa col fondo spesso e ben coperta, ed è esattamente lo stesso.
Una volta cotti, si lasciano freddare una decina di minuti e poi si passano col passatutto, per eliminare le bucce. Aggiungiamo un po' di brodo vegetale (la ricetta dice mezzo litro ma a noi piace densa e ne usiamo meno) e voilà, nei piatti.
Nel frattempo tostiamo un po' di fette di pane, ci spalmiamo sopra del pesto fresco fatto col basilico del nostro orto (io ci aggiungo una bella strusciata d'aglio, che non ci sta mai male) e le immergiamo nella zuppa. Un filo d'olio, una spolverata di parmigiano o pecorino e BUON APPETITO, a grandi e piccini che si mangiano così, con gusto e senza sforzo, un piattone concentrato di verdure e profumi...

Con questo post partecipiamo a:

Diario di una Creamamma

8 commenti:

  1. mi hai fatto venire l' acquolina...io adoro zuppe e zuppette varie!
    un abbraccio, mirò

    RispondiElimina
  2. questa è veramente una meraviglia, ed è facilissima da fare... prova!! :-D

    RispondiElimina
  3. da provare....qui solo balconi, orti nisba!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. noi siamo molto fortunati: a parte un orto microscopico sotto casa abbiamo genitori e nonni che si dilettano a far crescere frutta e verdura con produzioni da latifondo!! Il mio congelatore straborda di peperoni e zucchine grigliate, pomodorini e fagioli... :-)

      Elimina
    2. OK, se non hai più posto nel congelatore ti mando l'indirizzo :)

      se ti va ho organizzato un giveaway: http://ipasticcididani.blogspot.it/2013/09/1-giveawey.html

      Elimina
    3. Me ne ricorderò allora!! :-D

      Elimina
  4. Gnam gnam! Con le bruschette al pesto poi...
    Beata te che hai tutto quel ben di Dio! Ricordati anche di me, qualora dovessi scongelare il surgelatore! ;-)
    Grazie per averla inserita nel "Ruba la ricetta!", vado a pinnarti subito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma un bel balcone ce l'hai? Perchè in quel caso una coltivazione intensiva di pomodori sul terrazzo la farei... ;-P

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...