lunedì 14 settembre 2015

E' passato del tempo

E' passato del tempo.
Tempo per chiudere scatole e riaprirle.
Tempo per abituarci a nuovi spazi, e ritmi, e per scoprirci ancora incredibilmente spaesati.
Tempo per ritrovare la calma e per perderla nuovamente.


Pensavo sarebbe stato tutto più semplice, come scivolare, invece è come infilarsi in un vestito ancora umido. Sai che dovresti starci meglio, che prima o poi ci starai, ma non adesso, non ancora.

E nel frattempo il grande ha compiuto 5 anni ed ha sorriso, ha pianto, ha mostrato i denti.
Li conosco tutti i suoi denti, gli occhi gonfi e i pugni chiusi e gli abbracci senza respirare e i respiri bocca a bocca. Il suo umore che va su e giù come un'altalena impazzita. Il riso che diventa pianto in un battito di ciglia e il pianto che diventa risata, dolcissima per noi che ascoltiamo.

Mi stupisco per i discorsi da grande, per gli sforzi di migliorarsi, per la consapevolezza e tutto quello che nota, per il suo cuore così grande e così fragile che basta una parola pronunciata male, un "no" di troppo e lo vedi traboccare.
E cerco di proteggerlo, di fargli da guscio, mentre lui sente le ali sulla schiena e in bocca l'invitante sapore di nuove avventure. Tuffarsi in scivoli mozzafiato, lasciarsi travolgere dalle onde, nuotare lontano. Osare. E toccare il punto, lo scoglio appena più in là di quello che hai toccato tu.


E' passato del tempo, è passato troppo veloce e non mi sembra di essere pronti, nessuno di noi, ad avere 5 anni.


p.s. In tutto questo tempo ho anche riflettuto sul destino del blog.
Un blog costa fatica e tempo. Tempo prezioso. 
Tempo che mi scivola tra le dita, che non basta mai, 
che diventa giorni e mesi e gambe più lunghe e passi più lontani.
Chiuderlo significa buttare al vento il lavoro di questi anni, un lavoro di raccolta e condivisione, 
di idee e sorrisi scambiati e persone che passano anche solo per un ciao.
Ma sicuramente rallenterò il ritmo. E' stato già molto più lento, quest'anno, 
rispetto agli anni precedenti, ma ho rallentato controvoglia, 
cercando continuamente di "stare al passo" (e chi ha un blog sa bene di cosa parlo). 
Ora però starò al passo solo con me stessa e con quello che sento merita di essere pubblicato.
E ascolterò gli altri, quando non ho niente da dire io.
La quantità non paga e non serve. Ho fatto un trasloco, con decine di scatole piene di cose che avrei potuto tranquillamente buttare, per cui so di cosa parlo.

A presto e lunghi tramonti e grandi lune a tutti voi.

9 commenti:

  1. Bentornati e benarrivati! ieri note c'è stato il terremoto e mi sono chiesta se forte ancora nella vecchia casa... che lì lo avreste sentito bene bene... ma capisco che non c'eravate già più!

    A presto e buon tutto, soprattutto buon nuovo ritmo, quello che più ti si confà andrà benissimo.
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Casa nuova da un bel pezzo (purtroppo non abbiamo il sole che c'è nelle foto... quelle sono state scattate a qualche grado di latitudine più in giù) ma ancora non ci siamo adattati. Confido (non molto) nell'inizio della cuoia e in una routine più regolare...
      Il terremoto sembra non voler più lasciar in pace il Chianti... Valerio e Tommaso tornano su proprio oggi per una visita... come starò tranquilla!!! :-o
      Baci anche a voi...

      Elimina
    2. Buon inizio..ti seguo sempre con piacere ma prenditi pure il tempo di cui hai bisogno

      Elimina
  2. Chiedo scusa per gli errori di battitura: brutta abitudine fidarsi delle proprie dita e non rileggere!

    RispondiElimina
  3. Bentrovati! Scrivi quando vuoi, che qui ti si aspetta. Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. mi ritrovo in un sacco di cose, tra queste tue righe. l'abito nuovo ancora umido, che metafora calzante, qui è ancora così che mi sento a volte, dopo tre anni. e i suoi cinque anni...tal quale, quest'altalena di umori, lei che mi racconta come percepisce i suoi cambiamenti, che si sente "diversa da com'ero l'anno scorso" parole sue. Anche nelle puzzette, parole sue anche queste.
    E anche lo scrivere, il tempo che richiede e che a volte non ho più davvero voglia di sottrarre ad altro, ti capisco benissimo.
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha!!!! diversa nelle puzzette!!! :-D cinquenni esilaranti...

      Elimina
  5. Ah se so di cosa parli! Ti capisco benissimo! Non basta mai e scivola tra le dita, il tempo... però troppo brutto gettare via tutto quello che i nostri blog hanno significato per noi e quindi dai, va bene così! Anch'io, mio malgrado, ho dovuto rallentare, parecchio e mi dispiace non solo non pubblicare più come prima, ma anche non riuscire a passare anche solo per un salutino, come facevo prima. Beh, ci capiamo lo stesso dai!
    Buona continuazione anche a te e buon tutto a te e alla tua bella famiglia!
    Un bacione!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...