sabato 11 agosto 2012

RICETTE: la torta di zucchine oltreoceano


Interrompo la pausa estiva per postare la seconda, promessa ricetta con le zucchine.
Un’altra ricetta? Siiiiii…. e non è una ricetta qualunque!!
Chiudete gli occhi e soffermatevi un secondo sull’idea di una torta alta e soffice, assaporatene sul palato la consistenza, morbidissima, sentitene il profumo intenso di cannella e spezie croccanti e fatevi avvolgere come un abbraccio, come una carezza, da quella cremina fresca e dolce che la ricopre.
Vi ho invogliato? :-)
Allora proseguiamo. 

Questo dolce è facilissimo da fare, leggero (se si esclude la crema al mascarpone, ma non vi consiglio di farlo, perché se è vero che è buonissimo anche da solo, la copertura al mascarpone è la morte sua) e versatile: perfetto a colazione, in staffetta col latte, fa la sua sacrosanta figura anche se avete ospiti.
L’unico “inconveniente”, inevitabile data la sua origine oltreoceano, è che le dosi sono in tazze*, cucchiai e cucchiaini e, se non avete gli appositi misurini, bisogna un po’ adattarsi.

Come fare
Mescolare con la frusta (in questo ordine): 3 uova, 2 tazze di zucchero, 1 tazza d’olio, 1 cucchiaino di sale, 1 cucchiaio di cannella, 1 cucchiaino di vaniglia, ½ cucchiaino di noce moscata e 4/5 chiodi di garofano tritati.
Aggiungere, amalgamando con un mestolo, 3 tazze di farina e 1 bustina di lievito.
Con una grattugia non troppo “grande” (diciamo che i buchi devono essere appena più grandi di quelli normalmente usati per il parmigiano) grattugiare 2 zucchine medie, in modo da ottenere 2 tazze di “trito” di zucchine. Aggiungerlo al composto, insieme all’eventuale succo e, se vi avanza qualcosa, mettete giù anche quello… tanto più che sono loro a dare morbidezza alla torta: ve ne accorgerete quando l’impasto, abbastanza duro con la farina, si “scioglierà” aggiungendo le zucchine.
Aggiungere poi 1 tazza di noci tritate (potete usare anche mandorle e nocciole) e infine ¼ tazza di latte.
Colare l’impasto in una teglia per ciambellone (diametro 24 cm) ben imburrata e infarinata e cuocere a 180°C per 1 ora - 1 ora e 10' circa.
La morte sua
Come ho detto, la torta è già buona così, ma se proprio volete strafare servitela con una salsa ottenuta amalgamando energicamente con una forchetta zucchero a velo, mascarpone e latte… Qui le quantità sono le solite, maledettissime, “quanto basta” ma secondo noi la consistenza migliore si ottiene con pochissimo latte, giusto per sciogliere un po’ la crema mascarpone-zucchero già ammorbidita dal sapiente lavoro della forchetta. Quindi vi consigliamo di mescolare i primi due e aggiungere il latte moooolto gradualmente, fermandovi appena la crema diventa facilmente spalmabile.


Questa torta me l’ha insegnata la mia vicina di casa americana, Hanna. E infatti, nel sapore speziato e nella copertura con la crema, ricorda molto i dolci di laggiù.
La prima volta che l’ho mangiata avevo la bocca sovreccitata da una piccantissima pasta ai peperoni, gli occhi sazi di stelle, cipressi e colline e candele accese e un venticello fresco che mi accarezzava la schiena.
Da allora è stato amore. E non ci siamo lasciati più.

francesca
* 1 tazza=240 ml di acqua. Ma non pesate sulla bilancia. Prendete un barattolo, metteteci dentro 240 ml d’acqua, fate un segno a quel livello e usatelo come misura per tutti gli ingredienti.

9 commenti:

  1. questa la provo di sicuro, appena varò il coraggio di ri-accendere il forno

    RispondiElimina
  2. provatela provatela PROVATELA! Mi ringrazierete... :-)

    RispondiElimina
  3. Wow, ma è una torta dolce, davvero? Me la appunto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, è dolce. è buonissima giuro, noi non possiamo più fare a meno! :-)

      Elimina
  4. Magnifica! Ne conoscevo una versione con l'aggiunta del cacao, ma la tua deve essere decisamente slurposa! Grazie mille per averla linkata al party!

    RispondiElimina
  5. Deliziosa la tua zucchini bread: un dolce insolito visto la presenza degli zucchini, ma assolutamente da provare
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma le zucchine non si sentono per niente (se non lo dico nessuno lo capisce - o ci crede - che è una torta di zucchine), servono solo a rendere l'impasto morbidissimo! :-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...