lunedì 14 aprile 2014

Homemade TOYS: il nano fa MERCATO

Pare che a scuola giocare al mercato sia il top del divertimento, il non plus ultra dello sballo.
E fare la parte del negoziante il massimo dello status sociale.
Tommaso, timido treenne inserito in una classe mista, ovviamente è ben lontano dal raggiungere tali vette di popolarità e, messo in riga dalle gerarchie scolastiche e dall'insospettabile nonnismo delle cinquenni, deve accontentarsi del misero ruolo di cliente.

Ma poteva la sua mamma, memore di quando anche lei giocava al negozio, al ristorante e al gelataio, lasciare insoddisfatto tale primario bisogno o quanto meno non tentare di colmare questo deficit di autostima? Ovviamente no. :-)
Ed ecco così che abbiamo creato, in poche mosse e solo con "ingredienti" recuperati in cucina, un mercato diy per esperti negozianti!

 Se anche voi volete provare il brivido dello shopping casalingo (perché vi toccherà esclusivamente la parte delle clienti, sappiatelo), ecco cosa vi serve e come fare...


Bilancia, sacchetti e soldi (che Tommaso ha voluto fare da solo e guai a contraddirlo) sono di banalissima costruzione.
La cassa è comunque facile ma, per farla con un vero scontrino che si srotola e si strappa (la parte più guduriosa, secondo me), vale la pena spendere due parole in più:


 A questo punto il nano è pronto a calarsi nella parte, a pesare uova finte e nocciole, battere scrupolosamente prezzi e scontrini e farvi spendere cifre esagerate per una fetta di pane e tre foglie di spinaci.


Prima di augurare a tutte buon lunedì e buona, nuova settimana vorrei sapere: voi avete mai giocato al negozio o è una passione geneticamente trasmessa?

12 commenti:

  1. come direbbero le shopping addicted il mercato è il nuovo black!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahaah!!! a me, che sono cartoni addicted, viene in mente quel pezzo di Wall-E: "Provate il blu... è il nuovo rosso!" :-D

      Elimina
  2. è una meraviglia! i miei giocano sempre al negozio....gli faccio una sorpresa super! grazie
    : )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. felicissima di esserti stata utile! e sicuramente in due si divertono di più... io dopo cinque o sei acquisti comincio a mostrare segni di sovraesposizione allo shopping... :-D
      poi fammi vedere le foto...

      Elimina
  3. A casa nostra la dispensa era in uno stanzino con (per come me le ricordo io che ero una bambinella) enormi scaffalature piene di cibo fresco e in scatola. La mia mamma ci aveva comprato la cassa giocattolo e con il mio fratellone giocavamo per ore al negozio! Che tempi!

    RispondiElimina
  4. Anche dalle nostre parti giocare a vendere è il must del momento, però Polpetta fa tutto da sola, lei è sia cliente sia venditrice... numero uno! Le tue idee comunque sono troppo belle e prenderò certamente spunto! Baciii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sia cliente che venditrice... che fortuna schifosa che hai!!! ;-P

      Elimina
  5. Creativa e simpaticissima! grazie per lo spunto!!!;)

    RispondiElimina
  6. per così poco?!? quindi anche a casa tua imperversa la negozio-mania eh?!? :-D

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...