mercoledì 9 ottobre 2013

La SCATOLA della natura


Era da almeno un anno che volevo farla ma, non so perché, avevamo sempre tergiversato e rimandato. Credo che il problema principale appartenesse alla serie "Ma dove la metto tutta quella roba?", immediatamente seguito dal "E poi, con tutta quella roba, che ci facciamo?"
No no, niente sopracciglia alzate e sguardi perplessi: mi viene molto più facile inventarmi un mondo da zero, con matite e pennelli, che trasformare quello che già c'è in qualcos'altro. E con un duenne che invece di collaborare mi gratificava -anche lui!- di sguardi perplessi e sopracciglia alzate, la cosa mi risultava ancora più difficile.
Ma adesso il duenne è diventato treenne, ha imparato a usare le mani con molta più precisione e l'immaginazione con molta più libertà e gusto per il surreale e quindi ci siamo costruiti la nostra coloratissima, profumatissima "Scatola Della Natura".
Occhei lo so, il nome lascia a desiderare e quantomeno sforzarsi di tradurlo in inglese l'avrebbe reso un tantino più figo, ma al treenne piaceva così... voi chiamatela pure "Nature's box" o meglio ancora "Wild box"... lo farei anch'io se potessi! ;-P

Comunque, tornando alla nostra scatola, il primo passo è una bella passeggiata nella vigna-campo-parco-giardinetto-siepe striminzita sotto casa e raccogliere quanto più materiale si trova.
Questo è quello che abbiamo portato a casa noi qualche giorno fa: i colori caldi e croccanti dell'autunno, le ghiande smangiucchiate dagli scoiattoli, il finocchio profumato e una maliziosa melagrana - ma quanto saranno belle, le melagrane, con quella coroncina poggiata vezzosamente sulla testa e i semi rosso sangue che si rivelano appena sotto la buccia?

Dopo il raccolto si prende una scatola: meglio se bassa, ma l'unico vero requisito è che riesca ad entrare nell'ultimo scaffale che vi è rimasto libero in tutta la casa, e la si divide in scomparti.
Non so spiegarvi come ma, miracolosamente, tutte quelle foglie e simili che vi sembravano così ingombranti mentre li raccoglievate entreranno facilmente, naturalmente e ordinatamente negli scomparti suddetti. Con grande diletto del nano, che ci metterà una buona mezz'ora a mettere a posto tutto mentre voi vi dedicate proficuamente - una volta tanto - alla preparazione del pranzo*.


La cosa che più mi affascina di questa scatola è il suo essere in continua evoluzione, passeggiata dopo passeggiata, stagione dopo stagione: sarà bellissimo, a primavera, vederla colorarsi con le prime foglie e i petali dei fiori, e d'estate suonare come una maracas piena di semi e spighe di grano.

Una volta ordinato il tutto, campo libero alla fantasia! Noi abbiamo preso ispirazione dalle tante opere con foglie che si vedono in rete e dalla tradizione, tutta nostrana, dei pugnaloni.
Ecco quindi a voi "Un mare di foglie"...


...e "Gli animali equilibristi".

Poi ci siamo lasciati affascinare dalle forme e dalla terza dimensione e con ghiande, galle, melagrana e gli ultimi rametti del nocciolo contorto, abbiamo fatto... "un pecorone"! :-D


* Non so com'è da voi, ma Tommaso va matto per mettere a posto le cose, ognuna nella sua casetta e guai a chi sconfina. Come dite? Che non è un sintomo d'ordine montessoriano ma di disturbi ossessivi? E se vi dicessi che ogni tanto si diverte a camminare solo su alcune mattonelle della cucina, saltando quelle messe per l'altro verso? Ma io non ve l'ho detto, sia chiaro.

17 commenti:

  1. non ti preoccupare, siamo nella norma....piastrelle saltate ordine ossessivo...poi crescono e trovi resti di biscotti nel letto e diventano capaci di camminare su qualsiasi cosa sia caduta sul pavimento.....

    "fantastiche" le vostre creazione

    RispondiElimina
  2. Lo sai che spesso lo penso anch'io :-/ fosse mai un ossessione ?!!!!
    Mette tutto in fila e guai a chi tocca qualcosa. ^_^

    Complimenti come al solito per la creatività.
    p.s. sono Giò di bruskamente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) Ti giuro che a volte mi fa paura. Anche perchè so che sarebbe tuta colpa mia... questi sono i miei geni!!! :-O

      Elimina
  3. Mi piace molto! Noi abbiamo dedicato una bacheca ai nostri "raccolti" delle passeggiate, ma la tua idea è proprio bella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi mandi il link? Mi piacerebbe vederla e magari prendere spunto ma non sono riuscita a trovarla nel blog...:-(

      Elimina
  4. Adoro il pecorone!!!!! Troppo, troppo bello!!!! Anche io da piccola saltavo sulle piastrelle in base a ordini mentali sconosciuti al resto del mondo... del resto, l'ordine è così rassicurante... (però se tu vedessi il disordine della mia stanza la mattina, ti consoleresti di certo...!) Baciii!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per carità, pensare che dovrò spalare letame dalla sua stanza quando avrà 16 anni non mi consola molto, ma certo anche l'idea di un ossessivo.compulsivo in casa non è proprio rassicurante... ma una sana via di mezzo no?!? :-D

      Elimina
  5. Due giorni fa mettendo a posto nell'armadio ho trovato'carte di caramelle ealtro che non sto a spiegare ,ci vorrebbero 10 di queste scatole ciao!!!!!!!
    www.ilblogdisposamioggi.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, la passeggiata dentro casa sarebbe ancora più fruttuosa!!! ;-P

      Elimina
  6. bella l'idea di catalogare! noi anche raccogliamo (....tanto....!) però "affastelliamo" tutto indistintamente nello stesso contenitore, invece così ha più senso!
    ps: anche il mio (quasi 5enne...) fa il gioco del camminare solo su alcune mattonelle, perchè le fughe sono fiumi di lava!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me così è più fruibile, cioè riescono a vedere meglio quello che c'è, con un duplice effetto: sapere quello che hanno a disposizione o meno per creare il progetto che hanno in testa MA ANCHE avere uno stimolo visivo che gli dà l'idea che ancora mancava. O almeno questa è la mia teoria... o forse è un pietoso tentativo di coprire la mia tendenza quasi maniacale a catalogare, organizzare, dividere in scomparti e cassettini... ;-P

      Elimina
  7. Ciao, arrivo qui dal Link Party della Vale, ma che bello bello che è il tuo blog, i tuoi disegni, le tue creazioni! Tira un'aria fresca e allegra!
    Mi sono aggiunta alle tue followers per seguirti!
    Io sono Ilaria de www.labandedesfaineantes.blogspot.it
    Se ti va di passare mi farai davvero piacere!
    A presto, Ilaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. piacere di conoscerti e grazie della visita!! :-D

      Elimina
  8. complimenti a te e a tuo treenne...ti seguo con molto piacere.
    un baciotto

    http://follettinadelfeltro.blogspot.it/

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...